Quel bravo ragazzo

Quel bravo ragazzo

Ha scelto Trento per crescere ancora e imparare a stare in campo anche con il modulo a tre schiacciatori. Punto fermo della nazionale campione d’Europa, Daniele Lavia rincorre una stagione azzurra vincente tra VNL e Mondiali: «Sostituire Juantorena non è facile oggi e non lo sarà mai. Come opposto invece non mi ci sono mai visto. Il mio punto forte è la ricezione»

Il migliore dei migliori

Il migliore dei migliori

Robertlandy Simon ha fatto la differenza, all’ultima curva del suo meraviglioso percorso in biancorosso. Dopo tre scudetti consecutivi il centrale cubano è pronto a cambiare maglia. «Abbiamo fatto qualcosa di unico. A Civitanova lascio tutto: la città, gli amici, i tifosi. Ma la mia scelta è fatta, è una nuova sfida, e le sfide mi fanno impazzire»

La mia banda suona il Rok

La mia banda suona il Rok

Ha compiuto 20 anni a gennaio e al primo anno in Superlega è diventato subito il miglior realizzatore mettendo a segno più punti dei big internazionali. Rok Mozic punta in alto, con le idee estremamente chiare. «Credo molto nel progetto. So che non è facile ma in futuro vorrei portare lo scudetto a Verona. Supercoppa, Champions League, Europei, Mondiali: nella mia carriera voglio vincere tutto»