Vent’anni

Vent’anni

Il cambio di ruolo da libero a schiacciatore glielo hanno regalato i centimetri, il bagher fa parte dell’eredità di papà. Il resto Alessandro Michieletto se lo sta guadagnando giorno per giorno in una Trento che non ha paura a dare fiducia ai giovani. Una crescita repentina, al punto da far entrare il suo nome tra i candidati per una convocazione olimpica.

Più forte del destino

Più forte del destino

A 24 anni un grave infortunio al ginocchio ne ha messo a rischio la carriera. Oggi Caterina Bosetti si è ripresa la scena con numeri da top player ed è tra le osservate speciali di Mazzanti per un posto all’Olimpiade. «Io voglio vincere uno scudetto e sono rimasta a Novara per questo motivo. Lavoro ogni giorno per arrivare in nazionale, ma cerco di non parlarne troppo. Preferisco lo faccia il campo»

Ripartiamo dai bambini

Ripartiamo dai bambini

Giuseppe Manfredi è il decimo presidente della Federazione Italiana Pallavolo, pronto con una squadra ricca di esperienza ma anche di tanti volti nuovi a risollevare l’attività di club messi a dura prova dalla pandemia

Ma quanto voli?

Ma quanto voli?

Il salto è la dote principale di Sylvia Nwakalor che con l’elevazione ha sopperito alla mancanza di qualche centimetro tanto da ritagliarsi un posto da titolare in A1 e uno spazio in nazionale. «Da piccola tutti mi dicevano che era meglio cambiassi ruolo, che avrei sempre avuto davanti Paola Egonu. Però io amo fare l’opposto. Quello che sono e quello che voglio fare lo decido io»