La mia banda suona il Rok

La mia banda suona il Rok

Ha compiuto 20 anni a gennaio e al primo anno in Superlega è diventato subito il miglior realizzatore mettendo a segno più punti dei big internazionali. Rok Mozic punta in alto, con le idee estremamente chiare. «Credo molto nel progetto. So che non è facile ma in futuro vorrei portare lo scudetto a Verona. Supercoppa, Champions League, Europei, Mondiali: nella mia carriera voglio vincere tutto»

Grazie, mi fermo qui

Grazie, mi fermo qui

Ha appena 28 anni ma ha deciso di dire addio alla pallavolo dopo aver toccato il punto più alto della carriera. Virginia Berasi, palleggiatrice titolare di Vallefoglia dopo l’infortunio di Scola, ha contribuito in maniera determinante alla salvezza prima di togliere definitivamente le ginocchiere. «Si è chiuso un cerchio. Ci sono altri progetti da sviluppare e i miei sono legati all’ostetricia»

Un milanese a Trento

Un milanese a Trento

È cresciuto in fretta, sul campo da pallavolo e non solo. A 18 anni Riccardo Sbertoli ha esordito in Superlega a Milano, nella squadra della sua città. Che ha lasciato dopo sei stagioni, con le idee chiarissime, dopo essersi messo al collo l’oro all’Europeo e aver accettato la scommessa di Trento. «Perugia quest’anno è la più forte, ma io voglio giocarci contro più volte che posso, finché non vinco»