Fiore di primavera

Fiore di primavera

Messi alle spalle i guai fisici Mattia Bottolo ha giocato per la prima volta con continuità un’intera stagione in Superlega con la maglia di Padova meritandosi la convocazione in azzurro. Le idee sono chiare. «Voglio vincere il più possibile, crescere più che posso. Vediamo dove riesco ad arrivare e cosa sono in grado di raggiungere»

Prima regola: saper disinnescare

Prima regola: saper disinnescare

Ha scelto di mettersi in gioco a Perugia per allernarsi e allenare nella stagione più importante, quella che porta all’Olimpiade di Tokyo. Dopo un 2020 senza nazionale Davide Mazzanti è pronto a vivere tutta d’un fiato la stagione dei Giochi. «Cominciamo con un gruppo allargato. Chiamare più ragazze non significa dare loro un contentino, ma gratificarle con un’opportunità vera»

Io sono ancora qua (eh già)

Io sono ancora qua (eh già)

Cinque anni fa fu cacciato dalla nazionale, oggi è il palleggiatore con cui Perugia sogna di riprendersi lo scudetto. Dragan Travica è un giocatore che ha sempre detto quello che pensava. «In questi anni non ho mai avuto un confronto. Mai un dirigente, un allenatore, un preparatore: nessuno mi ha fatto una telefonata»

Dalla parte dei desideri

Dalla parte dei desideri

Il brusco stop imposto dal Coronavirus ha frenato la corsa di Busto Arsizio che si era ritagliata il ruolo di principale antagonista di Conegliano. Una svolta inattesa che ha messo fine in anticipo anche all’avventura di Alessia Orro con le farfalle. Nella prossima stagione ripartirà da Monza con il solo scopo di meritarsi un posto tra le dodici che saliranno sull’aereo per Tokyo. «Quattro anni fa era già un traguardo essere arrivate ai Giochi, nel 2021 andremo in Giappone per vincerle, le Olimpiadi!»